was successfully added to your cart.

“Taking over”, arte vivente al PAV di Torino

muscari

Il Parco Arte Vivente, centro di arte contemporanea di Torino, organizza una serie di workshop rivolti agli adulti, ai giovani artisti, agli studenti universitari e a tutti gli interessati ad immergersi in attività culturali all’interno di un contesto artistico.

Sabato 23 ottobre 2010 dalle ore 10.00 alle 18.00 Andreas Gedin realizzerà un intervento vegetale all’interno del parco: pianterà 6.500 bulbi di muscari armeniacum, piccolo fiore a grappolo della famiglia delle liliacee.  In primavera si rivelerà al pubblico la scritta di grandi dimensioni “Taking Over”, breve messaggio che dichiara l’urgenza comunicativa del nostro tempo. Al momento della fioritura l’artista tornerà a Torino per celebrare il completamento dell’installazione.

Questo lavoro, già proposto in diverse città europee e realizzato anche in Israele, indaga la forza persuasiva di questo tipo di linguaggio. La natura è l’attrice principale del processo creativo e l’obbiettivo fondamentale è coinvolgere attivamente la cittadinanza alla vita culturale. Le azioni di laboratorio diventano spunti concreti per la trasformazione di comportamenti e abitudini, l’intento è di generare uno scambio espressivo che possa suscitare un cambiamento nella vita quotidiana.

PAV non è un parco inteso come contenitore, ma è un luogo di trasformazione con identità estetiche in evoluzione e con percorsi formativi concepiti sempre in relazione alle opere esposte.

Maggiori informazioni:
www.parcoartevivente.it


Il Parco Arte Vivente, centro di arte contemporanea di Torino, organizza una serie di workshop rivolti agli adulti, ai giovani artisti, agli studenti universitari e a tutti gli interessati ad immergersi in attività culturali all’interno di un contesto artistico.

Sabato 23 ottobre 2010 dalle ore 10.00 alle 18.00 Andreas Gedin realizzerà un intervento vegetale all’interno del parco: pianterà 6.500 bulbi di muscari armeniacum, piccolo fiore a grappolo della famiglia delle liliacee.  In primavera si rivelerà al pubblico la scritta di grandi dimensioni “Taking Over”, breve messaggio che dichiara l’urgenza comunicativa del nostro tempo. Al momento della fioritura l’artista tornerà a Torino per celebrare il completamento dell’installazione.

Questo lavoro, già proposto in diverse città europee e realizzato anche in Israele, indaga la forza persuasiva di questo tipo di linguaggio. La natura è l’attrice principale del processo creativo e l’obbiettivo fondamentale è coinvolgere attivamente la cittadinanza alla vita culturale. Le azioni di laboratorio diventano spunti concreti per la trasformazione di comportamenti e abitudini, l’intento è di generare uno scambio espressivo che possa suscitare un cambiamento nella vita quotidiana.

PAV non è un parco inteso come contenitore, ma è un luogo di trasformazione con identità estetiche in evoluzione e con percorsi formativi concepiti sempre in relazione alle opere esposte.

Maggiori informazioni:
www.parcoartevivente.it


Leave a Reply