was successfully added to your cart.

Fiori British per le nozze reali

bouquet-princess-catherine

L’allestimento floreale delle nozze reali tra il Principe William e Kate Middleton (avvenuto il 29 aprile 2011) è stato realizzato utilizzando esclusivamente fiori ed alberi provenienti da produttori inglesi e dalle tenute della Regina. La neo Principessa Catherine ha sapientemente scelto gli abbinamenti floreali seguendo il linguaggio dei fiori, codice reso popolare dalla Regina Vittoria. Il bouquet era composto quasi interamente da mughetto e, cosa insolita per un matrimonio reale, era di dimensioni modeste, ma perfettamente appropriate all’abito e alla corporatura esile della bellissima sposa. Una scelta, quella di Kate, che strizza l’occhio all’ecosostenibilità, preferendo fiori di stagione e reperibili in Inghilterra rispetto a più costose o più esotiche tipologie di fiori: via libera quindi a lillà bianco, glicine bianco, azalee, rododendri, faggio, euforbie. Tra i colori è comunque il verde a dominare, nel suo ampio spettro di tonalità, accompagnato dai toni caldi dell’avorio e dalla lucentezza del bianco.

Lungo la navata dell’abbazia di Westmister, Kate ha voluto aceri campestri e carpini neri per ricordare la tanto amata campagna inglese. Scelta che sembrava inappropriata, data l’occasione dell’evento, e che invece si è rilevata una mossa vincente, donando un’allure di freschezza primaverile a un luogo reso importante da secoli di storia. L’allestimento con prodotti made in England ha reso felici anche i florovivaisti del Regno Unito che assistono con soddisfazione all’incremento di una tendenza all’utilizzo di prodotti a km “0”.
Gli aceri e i carpini verranno poi piantati ad Highgrove Garden, dove rimarranno come simbolo del giorno più felice dei due giovani sposi. I fiori verranno donati in beneficenza, mentre le piante erbacee saranno ripiantate.

Il Principe William e la Principessa Catherine, per  l’allestimento floreale dell’Abbazia di Westminster e di Buckingham Palace sono stati seguiti  dal floral designer Shane Connolly, che ha diretto una squadra di fioristi scelti individualmente dalla coppia.

[nggallery id=8]

L’allestimento floreale delle nozze reali tra il Principe William e Kate Middleton (avvenuto il 29 aprile 2011) è stato realizzato utilizzando esclusivamente fiori ed alberi provenienti da produttori inglesi e dalle tenute della Regina. La neo Principessa Catherine ha sapientemente scelto gli abbinamenti floreali seguendo il linguaggio dei fiori, codice reso popolare dalla Regina Vittoria. Il bouquet era composto quasi interamente da mughetto e, cosa insolita per un matrimonio reale, era di dimensioni modeste, ma perfettamente appropriate all’abito e alla corporatura esile della bellissima sposa. Una scelta, quella di Kate, che strizza l’occhio all’ecosostenibilità, preferendo fiori di stagione e reperibili in Inghilterra rispetto a più costose o più esotiche tipologie di fiori: via libera quindi a lillà bianco, glicine bianco, azalee, rododendri, faggio, euforbie. Tra i colori è comunque il verde a dominare, nel suo ampio spettro di tonalità, accompagnato dai toni caldi dell’avorio e dalla lucentezza del bianco.

Lungo la navata dell’abbazia di Westmister, Kate ha voluto aceri campestri e carpini neri per ricordare la tanto amata campagna inglese. Scelta che sembrava inappropriata, data l’occasione dell’evento, e che invece si è rilevata una mossa vincente, donando un’allure di freschezza primaverile a un luogo reso importante da secoli di storia. L’allestimento con prodotti made in England ha reso felici anche i florovivaisti del Regno Unito che assistono con soddisfazione all’incremento di una tendenza all’utilizzo di prodotti a km “0”.
Gli aceri e i carpini verranno poi piantati ad Highgrove Garden, dove rimarranno come simbolo del giorno più felice dei due giovani sposi. I fiori verranno donati in beneficenza, mentre le piante erbacee saranno ripiantate.

Il Principe William e la Principessa Catherine, per  l’allestimento floreale dell’Abbazia di Westminster e di Buckingham Palace sono stati seguiti  dal floral designer Shane Connolly, che ha diretto una squadra di fioristi scelti individualmente dalla coppia.

[nggallery id=8]

Leave a Reply