was successfully added to your cart.

Riso per gli sposi: un lancio che porta fortuna

lancio-riso-sposi

Il lancio del riso, oltre che concludere la cerimonia, è un atto ben augurale nei confronti della nuova coppia per una vita fortunata e felice. Quest’antica usanza ha origine dalla tradizione cinese: la leggenda narra che il Genio Buono, avendo visto i contadini colpiti da grande carestia, li consigliasse di irrigare i campi con l’acqua del fiume dove lui aveva disperso i propri denti. L’acqua li trasformò in semi da cui germogliarono piantine di riso che sfamarono la popolazione, da qui nasce il simbolo di abbondanza e prosperità per gli sposi. Anche nell’Antica Roma vigeva l’usanza di lanciare riso alla coppia per simboleggiare pioggia di fertilità.

Ma cos’altro si potrebbe lanciare? Perché non sostituire il riso con delle bolle di sapone in flaconi personalizzati con i nomi degli sposi o liberare farfalle e palloncini bellissimi, molto colorati, imprendibili ed assolutamente scenografici?
Se siete però legati alla tradizione potete optare per del riso colorato (a differenza di quello bianco da cucina non contiene amido e non macchierà gli abiti) da lanciare solo o mescolato con petali di rose. Per facilitare le operazioni si possono utilizzare dei coni di carta per gli invitati da mettere in ampie ceste da lasciare in punti strategici fuori dalla chiesa o dal municipio.Il lancio del riso, oltre che concludere la cerimonia, è un atto ben augurale nei confronti della nuova coppia per una vita fortunata e felice. Quest’antica usanza ha origine dalla tradizione cinese: la leggenda narra che il Genio Buono, avendo visto i contadini colpiti da grande carestia, li consigliasse di irrigare i campi con l’acqua del fiume dove lui aveva disperso i propri denti. L’acqua li trasformò in semi da cui germogliarono piantine di riso che sfamarono la popolazione, da qui nasce il simbolo di abbondanza e prosperità per gli sposi. Anche nell’Antica Roma vigeva l’usanza di lanciare riso alla coppia per simboleggiare pioggia di fertilità.

Ma cos’altro si potrebbe lanciare? Perché non sostituire il riso con delle bolle di sapone in flaconi personalizzati con i nomi degli sposi o liberare farfalle e palloncini bellissimi, molto colorati, imprendibili ed assolutamente scenografici?
Se siete però legati alla tradizione potete optare per del riso colorato (a differenza di quello bianco da cucina non contiene amido e non macchierà gli abiti) da lanciare solo o mescolato con petali di rose. Per facilitare le operazioni si possono utilizzare dei coni di carta per gli invitati da mettere in ampie ceste da lasciare in punti strategici fuori dalla chiesa o dal municipio.

Leave a Reply